Deadpool: un supereroe per tutti i gusti

La campagna di lancio orchestrata dalla Twentieth Century Fox si è distinta per una comunicazione globale non convenzionale, accattivante, ironica e dissacrante che ha colpito nel segno, catturando l’attenzione dei millennials proprio perché distante dal linguaggio cui ci hanno abituato i character dell’universo pop Marvel e DC.

Ad oggi il film ha raccolto ben oltre 300 milioni di dollari al box office worldwide e dal lancio del primissimo trailer pubblicato in rete il 7 settembre 2018 ha totalizzato complessivamente più di 22 Mln di visualizzazioni. Dalle comparsate di Hugh Jackman, Celine Dion e David Beckam alle cartoline/parodie di San Valentino e del Thanksgiving, fino agli screzi social con gli Avengers la campagna di lancio è stata ricca di molte sorprese.

Qui però vogliamo segnalare alcuni dei brand che hanno deciso di legarsi alla franchise, ricevendone benefici sia in termini di reputation che di attenzione sulle piattaforme social.

Tequila Espolòn

Interessante il coinvolgimento della tequila Espolon (proprietà di Campari) sul mercato USA. Dal lancio della campagna di comarketing (a partire da fine aprile), il brand ha avuto un incremento del 30% del traffico sul suo sito, questo grazie ai post dedicati a Deadpool e le condivisioni social, generando un aumento del traffico ed ampliando la awareness del marchio, creando un maggiore engagement.

Trolli

Trolli, produttore di caramelle gommose ha dato vita ad un divertente mashup “Weirdly Awesome” per creare le Sour Brite Tiny Hands, una nuova linea di candies in edizione limitata.

Dall’ultima settimana di aprile “deadpool trolli” è balzato nei trends di ricerca: intensificando la popolarità di Trolli sia online che offline: l’intera campagna ha incluso spot dedicati molto condivisi su Periscope, kit di di Tiny Hands, un sito web completo, contenuti social e un contest fotografico con #PackagePose tenutosi a Times Square il 7 maggio, in cui le migliori immagini di #PackagePose venivano visualizzate in tempo reale sui tabelloni delle affissioni digitali.

Scopri i corsi

Manchester United

L’Old Trafford, lo stadio di Manchester, qui diventa proprietà del superoe e lo monopolizza, sostituendo le divise dei giocatori con gadget targati Deadpool.

Richard Arnold Man, amministratore delegato del gruppo United, ha dichiarato: “Questa partnership è la prima del suo genere per il Club e la 20th Century Fox. L’anno scorso solo nel Regno Unito, c’erano oltre 150 milioni di ingressi al cinema e come il calcio, l’industria cinematografica ha una popolarità globale costante e può essere goduta da chiunque”.

Il video uscito il 14 maggio, ha goduto e gode di un’immensa popolarità nei vari canali social; la pagina Facebook del Manchester United, nel post del video vanta 107K condivisioni, 8.4 Mln visualizzazioni, 438K reazioni, mentre su Youtube nel canale ufficiale della squadra di calcio il video ha 1,8 Mln di visualizzazioni; su Twitter il video vanta quasi 1Mln di visualizzazioni, circa 41K di reazioni e 23K reetweets.

More Insight

Fare pubblicità con Google: le conoscenze che fanno la differenza

Google. Tutti sappiamo cosa è, è ovunque e sempre disponibile, e per questo a volte è sottovalutato da chi si approccia per la prima volta al digital marketing. E invece è probabilmente lo strumento pubblicitario più sofisticato ed efficace degli ultimi decenni. Per chi lo sa usare con criterio, ovviamente.

18/06/2019

Sguardi su un Festival
intervista con Patrizia Rappazzo: direttrice artistica di Sguardi Altrove

Abbiamo conversato con Patrizia Rappazzo, direttrice artistica di Sguardi Altrove, riguardo alla prossima edizione del Festival, in pratenza il 29 febbraio, scoprendo inediti dettagli sulla nascita del Festival, sui cambiamenti intercorsi nel corso degli anni e soprattutto su cosa lo rende un appuntamento più attuale che mai.

05/02/2020